Cronaca In Primo Piano

Maxi indagine contro la pedopornografia su web: arresti e denunce in tutta Italia: anche in Liguria

La Polizia di Stato nell’ambito dell’operazione contro la pornografia minorile su web denominata”Scacco matto”, ha messo in campo oltre 100 operatori della Polizia Postale che hanno effettuato sequestri a Bolzano, Brescia, Catania, Chieti, Como, Lecco, Milano, Napoli, Parma, Pisa, Roma, Savona, Sassari, Torino, Treviso e Varese oltre che all’estero. Sono venti le persone italiane denunciate con l’accusa di scambio di file di pedopornografia con tecniche di anonimizzazione nel dark web. Tre sono gli arresti avvenute in flagranza di reato comminati ad altrettante persone responsabili di detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico nonché di istigazione a pratiche di pedofilia. Il risultato dell’operazione è stato possibile grazie ad una lunga indgaine condotta dagli agenti della Polizia sotto copertura che ha portato alla luce la rete di pedopornografia gestita attraverso sistemi di anonimizzazione e servizi di messaggistica crittografata per scambiare foto e video porno, L’indagine è stata coordinata dalla Procura distrettuale di Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *