In Primo Piano Sport

E’ il giorno della Milano-Sanremo senza Savona e la sua provincia

Divieto di assistere alla gara lungo il percorso e tracciato che per la prima volta nella storia esclude la provincia di Savona. Sono queste le principali novità della 111° edizione della Milano Sanremo che si svolgerà oggi in un’edizione inedita e insieme anomala vista la collocazione nel calendario dovuta all’emergenza sanitaria da COVID-19. In verità il Comune di Sanremo aveva chiesto una collocazione meno “scomoda” visto anche il periodo: ottobre o novembre sarebbe stato il periodo ideale, lontano dai flussi di vacanzieri che, per quanto ridotti rispetto al passato, affollano la Riviera proprio in questo periodo, ma l’organizzazione ha dapprima ipotizzato una data a luglio, quindi il 2 o il 14 agosto per stabilire l’8 agosto come giorno individuato. L’emergenza sanitaria, legata ai problemi di viabilità sono stati i due motivi che hanno convinto la maggioranza dei sindaci dei comuni costieri della provincia di Savona a schierarsi per il “NO” al passaggio della corsa, scelta che ha scatenato polemiche e forse anche qualche ipotesi di ripensamento in chiave futura per quanto riguarda l’organizzazione di manifestazioni sportive ciclistiche da parte degli organizzatori. Fatto sta che le preoccupazioni dei sindaci savonesi sono state fatte proprie anche da altri amministratori locali, motivo per cui in virtù delle disposizioni legate all’emergenza sanitaria non si potrà assistere al passaggio dei ciclisti lungo il percorso, se non in modo casuale, pena multe salatissime.

Dunque, niente Riviera, almeno in parte e soprattutto niente capi e niente Turchino. Evidentemente era destino che questa edizione dovesse essere sui generis e non solo nella data. Dopo il ritrovo al Castello Sforzesco, la partenza ufficiale sarà a Corsico: quindi si prende la Vigevanese verso Alessandria, si entra profondamente in Piemonte, Asti, Alba, si sfiora Fossano, Ceva, si sale sul colle di Nava (salita di cinque chilometri, si scollina a 934 metri) e da questa vetta, sì, si vedrà il mare. In cima mancano 30 km a Imperia. Discesa attraverso Cesio, Chiusanico e Pontedassio, si arriva a Imperia e da qui si riprenderà il tracciato originario, con la Cipressa a 22 km dall’arrivo e poi il trampolino del Poggio a 10 km dal traguardo in via Roma. Alla fine i chilometri saranno 299 contro 291. Arrivo previsto intorno alle 18.30

Planmetria, altimetria e iscritti, fonte www.milanosanremo.it

One Reply to “E’ il giorno della Milano-Sanremo senza Savona e la sua provincia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *