Cronaca

Bloccato dalla Stradale ad Andora. Quarantenne torna libero dopo direttissima

Savona. Non è stato convalidato questa mattina in tribunale l’arresto nei confronti del tunisino trentaseienne Zied Gomri. L’uomo era stato arrestato nel pomeriggio di ieri da agenti della Polizia stradale che lo avevano fermato per un controllo presso il casello autostradale di Andora. Accortosi che i poliziotti si erano resi conto di un decreto di espulsione pendente contro di lui si è allontanato rapidamente a piedi e poco dopo è stato raggiunto dagli agenti ed ammanettato. Durante l’arresto si è divincolato di qui le accuse di resistenza. Gli agenti hanno riportato alcune contusioni durante la colluttazione con l’uomo. In mattinata però il tunisino comparso in aula a Savona per il processo per direttissima si è scusato e ha detto di essersi opposto alle manette perché asmatico. Gli agenti avrebbero voluto ammanettarlo con le mani dietro la schiena ma in quella posizione avrebbe avuto difficoltà respiratorie. Ora, rimesso in libertà, gli atti sono stati rimessi al Pm che dovrò decidere come procedere nei confronti del nordafricano.