In Primo Piano

Crisi Savona, positivo incontro Toti – Rixi – Calenda

Roma. E’ terminato l’incontro previsto per questo pomeriggio alle 14 presso il ministero dello sviluppo economico che ha visto di fronte sui problemi dell’industria in crisi del Savonese il neo ministro Carlo Calenda e il governatore della Liguria Giovanni Toti accompagnato dall’assessore allo sviluppo Edoardo Rixi.
Si è trattato di un cintro prettamente tecnico servito a informare il titolare da poco tempo del dicastero romano dei vari problemi sul tappeto. Dalle crisi di Tirreno Power e Piaggio alla delicata situazione di Bombardier che, anche se ancora non vi è l’ufficialità, avrebbe perso la gara per il treno a trazione distribuita, indetta da Tenitalia. Affrontato durante il vertice il problema della necessità di proseguire il più possibile gli ammortizzatori sociali in scadenza per I tre stabilimenti.
“Mi pare – ha detto l’assessore Rixi – che ci sia un cambio di passo rilevante con l’ascesa del nuovo ministro Calenda che si è detto disponibile ad affrontare la questione occupazionale e produttiva del Savonese. Gli abbiamo fatto presenti tutti gli scenari oggi sul tappeto e abbiamo sottolineato la necessità di mantenere al massimo l’attenzione sull’occupazione e sul suo mantenimento, anche attraverso la proroga degli ammortizzatori sociali”. Rixi ha proseguito: “Se l’incontro si è svolto in clima positivo e di collaborazione è altrettanto verso che le decisioni concrete e che avranno un peso sulla situazione complessiva potranno essere prese solo ed esclusivamente durante il tavolo della prossima settimana, il 16 giugno, presso lo stesso ministero”. Per quanto riguarda la questione Bombardier l’assessore ha assicurato: “Siamo assolutamente attenti e vigili ma al momento non possiamo intervenire in alcun modo. Non abbiamo notizie ufficiali sull’esito della gara”.